PROGETTAZIONE CUCINE: SCEGLI LO STILE GIUSTO

Progettare e scegliere la cucina con lo stile giusto per noi non è un’impresa semplice: infatti, quando decideremo di comprarla, dobbiamo ricordarci che sarà un componente d’arredo che ci accompagnerà per lungo tempo, migliorando o peggiorando la nostra vita casalinga a seconda dei casi.

PROGETTAZIONE DELLA CUCINA: COSA NON SOTTOVALUTARE

Non sottovalutare mai le misure: non prendere le esatte misure dello spazio in cui andrete a posizionare la vostra cucina è un grosso errore; potreste rischiare di trovarvi con quei poi centimetri di differenza che comprometterebbero la buona riuscita del risultato.

Un’altra cosa da non sottovalutare è la disposizione di attacchi acqua e gas, di cui è bene prendere anche le misure; questo vi impedirà di farvi progettare una cucina con l’allaccio opposto a quello che voi avete. Sfruttare sempre tutto lo spazio a disposizione, anche in altezza: può sembrare inutile, invece più spazio sfruttate in verticale, più spazio guadagnerete nella vostra cucina.

Oltre alle cucine monoblocco, durante la progettazione è bene valutare anche quelle componibili, che permettono di ottenere un prodotto su misura senza costi eccessivi, oltre a sfruttare al meglio il tuo spazio.

Non sottovalutate mai, però, la funzionalità: ogni componente che decidete di inserire nella progettazione della vostra cucina deve essere anche funzionale, altrimenti rischieresti di non riuscire a cucinare e muoverti come meglio desideri; per esempio, se ami cucinare, scegli un gas a 5 fuochi, mentre se al contrario la cucina non è l’ambiente che vivi di più, il gas classico può sicuramente bastare.

 

LA SCELTA DELLO STILE DELLA CUCINA

Come scegliere lo stile per la tua cucina? Analizziamo cinque tipi diversi di cucine, per capire meglio quale sia quello adatto a te.

  1. La cucina classica: è la cucina per tradizione, generalmente in legno dai colori caldi come rovere, panna e beige. I pomelli variano tra l’oro e la ceramica, mentre spesso le ante presentano elementi in vetro che ricreano vere e proprie vetrinette. È considerata uno stile senza tempo, capace di soddisfare chiunque e tutte le esigenze. L’ambiente classico crea ambienti rilassanti e caldi, molto accoglienti, adatti anche ad accogliere gli ospiti.
  2. In contrasto con la precedente troviamo la cucina moderna: questo stile si contraddistingue per elementi d’arredo moderni e con forte personalità stilistica. Solitamente si presenta con un design lineare e funzionale, e tra le caratteristiche immancabili troviamo l’isola o la penisola, che uniscono design e funzionalità nello stesso ambiente, portando inoltre un comodo piano di lavoro. I colori sono generalmente neutri: bianco, grigio e beige, mentre sono presenti dettagli con colori particolarmente sgargianti, che determinano una forte personalità.
  3. Lo stile contemporaneo: sono considerate la via di mezzo fra la modernità e il classico. Solitamente questo stile racchiude in sé svariate combinazioni, anche se in prevalenza si trovano elementi moderni. L’obiettivo di queste cucine è creare ambienti accoglienti e confortevoli, ben organizzati e pratici, capaci di rispondere ai ritmi frenetici della vita moderna. Il punto di forza è il mix di stili: dal classico al barocco, possono essere utilizzati per dare un tono di carattere in più.
  4. Di gran moda negli ultimi anni sono le cucine industrial: ispirate ai telefilm americani che le ospitano in grandi loft, queste cucine hanno una storia lunga: nate con l’obiettivo di recuperare spazi industriali in disuso, mantenendo a vista tubature e strutture varie. Questo stile è particolarmente adatto a chi ha a disposizione grandi ambienti, o ambienti open space. Le linee utilizzate sono essenziali e nette. Gli arredi sono funzionali, caratterizzati dal metallo in quasi tutti i componenti, con finiture opache e colori prevalentemente scuri come grigio o nero.se invece i vuole ricreare un po’ di calore, è bene scegliere alcuni componenti in legno. Questo tipo di cucine rendono l’ambiente raffinato e di classe, e puntano ad uno standard di clientela medio alta.
  5. Infine abbiamo la cucina Hi-tech: più che una cucina è uno stile di vita. Queste cucine rappresentano il futuro, e si presentano con uno stile pulito, assenza di maniglie e armadietti a scomparsa. Il design si esprime in tutti i sensi, gli elettrodomestici sono dotati di tutte le funzioni all’avanguardia presenti sul mercato, i colori sono molto chiari, come ad esempio il bianco. Il piano cottura è ad induzione ed è capace di regolarsi da solo, le prese sono a scomparsa così come la cappa cattura odori. Il tutto viene naturalmente realizzato tenendo conto delle esigenze più classiche, con una particolare attenzione per l’ecosostenibilità.

LO STILE DELLA TUA CUCINA LA DICE LUNGA SU DI TE

È molto importante scegliere lo stile giusto per te, soprattutto quando si parla della cucina. La cucina ti rappresenterà per parecchi anni, e non ha solo la funzione di farci mangiare, a differenza di quel che pensiamo. È consigliabile consultare un esperto per farsi consigliare al meglio, e progettare su misura la cucine dei sogni. Da BF trovereai il team capace di ascoltare le tue esigenze, grandi firme, soprattutto per le cucine, che rappresentano il cuore dell’azienda. Nello showroom potrai toccare e vedere i diversi stili di cucine, e trarre ispirazione per la progettazione della tua cucina. Vieni a trovarci.